Cerca

Lo spazio per chi vive, pratica e gusta la cucina


 

 
Corsi


Partiamo con i corsi del 2016! Temi, chef e piatti diversi soddisferanno la tua curiosità e voglia di imparare tecniche e trucchi per diventare un perfetto chef! 3 ore in cui imparare dai nostri chef mettendo le mani in pasta e degustando i piatti preparati insieme in un ambiente conviviale.
E non perdere gli appuntamenti di iChef, la gara di cucina di kitchen che ha appassionato durante la sua prima edizione tutti i provetti chef!

Scegli quello che fa per te!

Cosa devi portare? Solo la tua voglia di imparare! Kitchen ti fornirà infatti per la serata grembiule, coltelli, utensili, la dispensa del corso e tutto ciò che serve per preparare i piatti proposti dallo chef che dopo degusterai insieme a un buon bicchiere di vino.

Per ogni corso, infatti, Enrico Tiezza dell'Enoteca L'Altro Vino (viale Piave 9 - milano) seleziona un vino che sia adatto ad accompagnare i piatti preparati durante la serata. Un percorso che così diventa enogastronomico in un'atmosfera ancor più conviviale!

I corsi iniziano alle 19,30 e durano circa 3 ore.

Per i corsi è gradita l'iscrizione entro 2 giorni dalla data dell'evento. Il pagamento può essere effettuato direttamente presso kitchen (via de amicis, 45 - milano) sede degli eventi, telefonicamente al numero
02 58102849 (Visa, Master Card, Diners) oppure tramite bonifico bancario. L'avvenuto pagamento rende confermata l'iscrizione.

Puoi acquistarlo anche on line! Vai su catalogo on line e alla voce prodotti seleziona corsi di cucina e scegli il tuo preferito!


 
E' possibile inoltre regalare un corso a un amico appassionato di cucina acquistando il buono del corso prescelto oppure un Buono regalo corso generico, del valore di 80 euro, per dare la possibilità a chi riceve il buono di scegliere il corso che maggiormente gli interessa.


L'eventuale disdetta potrà avvenire entro 48 ore dalla data dell'evento inviando una email all'indirizzo info@kitchenweb.it oppure inviando un fax al numero 02 8378485. La somma versata per l'acquisto del corso potrà essere utilizzata per partecipare a qualsiasi altro corso organizzato da kitchen o per l'acquisto di merce in negozio.

Il numero minimo di partecipanti per la realizzazione del corso è di 10 persone, e salvo diversa indicazione inizia alle ore 19,30 per una durata di circa 3 ore. Kitchen si riserva quindi la facoltà di disdire l’evento in caso di mancato raggiungimento di tale  numero. La somma versata per l'acquisto del corso potrà essere utilizzata per partecipare a qualsiasi altro corso organizzato da kitchen o per l'acquisto di articoli  in negozio.




I cuochi che collaborano con kitchen sono:

Akane Douchi, chef di Tokio, dove si è laureata in scienza dell'alimentazione, che annovera diverse esperienze sia in Giappone sia in Italia. Cllabora con il sushibar di Totrino Japs! che nasce dall'idea di tre giovani torinesi appassionati di cultura nipponica.

Angelo Principe si è diplomato alla scuola alberghiera nella sua regione di origine, la Calabria. Curiosità e desiderio di apprendere lo hanno portato a prestare servizio in vari hotel italiani ed esteri- come ad esempio l'Hotel Capo Caccia di Alghero e l'Hotel Excelsior di Cran sur Sierre. Il desiderio di approfondire la conoscenza dell'arte bianca lo ha portato a compiere corsi specifici, con il conseguimento del diploma professionale in pasticceria. Ha collaborato come consulente per diversi ristoranti e ha allargato le sue collaborazioni anche in ambito editoriale, con pubblicazioni quali l'Enciclopedia Finalmente Dolci. Appartiene al Richemont club Italia e i suoi ultimi traguardi raggiunti a livello internazionale sono: 3° posto ai campionati del mondo di pasticceria a squadre nel 2008 - specialità Viennoiserie 3° posto individuale al Master della boulangerie di Parigi nel 2010. Da kitchen tiene corsi sul cioccolato.

Antonio Marchello inizia la sua esperienza da chef nel 1996 collaborando con il ristorante U'Zuncheu di Alassio dove apprende tutte le tecniche di una cucina espressa ed attenta alle materie prime di ottima qualità. Tra il 1999 e il 2002 affina il suo talento al circolo culturale Paglia e Fieno Bistrot di Torino, curatissimo locale che unisce la tradizione francese a quella italiana, divenendo punto di riferimento per artisti, giornalisti e amanti del buon vivere; viene richiesta la sua presenza ad Eleuthera (Bahamas) per l'apertura di un nuovo Charming Resort di gestione italiana;  prende le redini di un locale nel Quadrilatero Romano di Torino , Le Saint EmilionNel 2004 viene segnalato da diverse guide tra le quali Guida Oro di Veronelli e MASSOBRIO. Collabora come stylist e giornalista per la rivista "Cucina naturale". Organizza e cura cene private ed eventi come Personal Chef in Italia e all'estero.

Danilo Angè, già da piccolo alla domanda: "Cosa farai da grande?" rispondeva: "Il cuoco o il fotografo". Bene, a quarant'anni la cucina e la fotografia sono tuttora le sue più grandi passioni, insieme ai viaggi; l'interesse per l'enogastronomia lo ha spinto a scegliere questo settore per la sua professione. Così, terminati gli studi presso la scuola alberghiera, il suo percorso si è snodato attraverso diversi ristoranti e alberghi milanesi. Oggi scrive su riviste del settore della ristorazione e alterna l'organizzazione di eventi e serate a tema all'insegnamento, spesso partecipa a programmi televisivi. La ricerca costante è un elemento irrinunciabile per migliorare la qualità della proposta in cucina. Utilizza materie prime freschissime, di stagione, di alta qualità, meglio se biologiche; cerca di ridurre i grassi e adora le erbe aromatiche. Per lui l'equilibrato mix fra tradizione e innovazione può essere la chiave del successo in cucina.

Marco Cvetnich Margarit, nasce a Torino 27 anni fa, mamma di origini pugliesi, papà di origini istriane. Non sopporta fin da subito pappette e omogenizzati, e comincia ben presto a mettere naso e dita nelle pentole. Questo inizio tanto anarchico quanto precoce, stuzzica il suo interesse verso il mondo della cucina. Superato l'amletico dubbio "cuoco o medico?" pensando "meglio in cucina, dove all'ora di pranzo ci sarà pur qualcosa da mangiare,no?" decide dunque che il suo futuro sarebbe stato all'insegna del cibo. Si iscrive all'IPSSAR "Giuseppina Colombatto" di Torino, dove si diploma nel Luglio 2002. Il primo stage scolastico, seguito da qualche extra nel ristorante di Mario Albano, Gran Maestro dell'Agnolotto Piemontese, passando per la Barrique di Stefano Gallo, altro nome importante della ristorazione torinese. Poi va Trieste, Grand Hotel Duchi d'Aosta. Stage al "Capriccio" di Manerba del Garda. Tornato Torino lo aspetta la cucina del Grand Hotel Sitea. Dopo circa un anno Andrea Berton, Executive Chef del ristorante Gualtiero Marchesi per un altro stage. Al suo ritorno va al Castello dei Nove Merli per quella che reputa essere la più completa esperienza mai fatta fino ad oggi. Nella primavera del 2006 divento Personal Chef di Vinicio Capossela e food&beverage manager della sua tournèe italiana. oggi decide di dedicarsi alla cucina come personal chef e corsi di cucina.

Micaela Martina 
Di Spilimbergo Micaela Martina, 37 anni, dopo la maturità scientifica al Torricelli di Maniago e la laurea in relazioni pubbliche istituzionali, da una decina d’anni si occupa di pubblicità istituzionale in un’importante agenzia pubblicitaria di Milano. Una delle sue più grandi passioni è la cucina: «Grazie ai numerosi viaggi che ho avuto la possibilità di fare ho potuto approfondire e sviluppare la mia passione per la cucina con le spezie. Questo grazie alla frequentazione di numerosi corsi culinari all’estero: da Bangkok a Gerusalemme, da Marsiglia ad Istanbul, da New Dheli a Città del Capo, a Rio de Janeiro ed alle Hawaii». Forte di queste esperienze è divenuta docente di cucina con le spezie. Alla docenza accompagna l’attività di consulente per aziende e ristoranti nonchè l’organizzazione di eventi.

Stefano De Gregorio - Chef Deg
"Innamorato di cucina da molto tempo, creo ed esprimo le mie emozioni attraverso i miei piatti, unendo il tutto con la mia grande passione e la continua ricerca che in questi anni mi ha permesso di crescere e migliorare. Tre sono gli ingredienti ai quali non posso affatto rinunciare : l’olio extra vergine di oliva, i sali del mondo, ma soprattutto la cura nella preparazione e nella presentazione dei miei piatti che avviene grazie alla continua ricerca di prodotti e il massimo rispetto per gli  ingredienti." Tra le varie esperienze, negli ultimi anni ha collaborato con il ristorante Tartufotto di Savini Tartufi a Milano, con il ristorante Civico 11 a Castellanza e con il ristorante Dieci di Busto Arsizio, varie inoltre sono le collaborazioni con scuole di cucina e le consulenze con vari ristoranti. Da novembre 2014 sono uno Chef for Events Uir – Unione Italiana Ristoratori – presidente Igles Corelli. Vince nel settembre 2015 il Campionato di cous cous Bia del Cous Cous Festival di San Vito Lo Capo.

Cristiano Gallo
Diplomato “Cuoco Tecnologo” nel 1995, presso l’Istituto Alberghiero Carlo Porta di Milano, da allora ha avuto la fortuna di vivere questa professione attraversando i suoi molteplici e stravaganti aspetti. Dal rigore delle grandi cucine alla spensieratezza dei locali più alla moda, avendo sempre in mente un unico obiettivo: quello di imparare e preparare nel migliore dei modi tutto quello che definisco IL mestiere di “fare da mangiare”.
Spinto da grandi maestri e aiutato da ottimi colleghi, dopo importanti esperienze di lavoro e collaborazioni in Italia e all’estero, cerca di raggiungere lo stesso obiettivo di molti anni fa, con in più una aumentata consapevolezza per tutti gli aspetti legati alla gestione, non solo del cibo, ma anche di tutti gli elementi che ruotano inevitabilmente intorno a se esso.


Vai al carrello Contiene 0 prodotti


iChef 2016... la sfida continua!
Diventa tu il nuovo vincitore della gara di cucina che ha appassionato tutti i provetti chef!




foto nella pagina di Monica Placanica





Grazie alla collaborazione di Camagni Cucine, Silestone by Cosentino e Whirlpool la sala dei corsi, eventi e mostre ancora pi funzionale. Vai